• Veglia Mariana per le vocazioni

    In comunione di preghiera celebriamo il ricordo della Madonna di Fatima e per la sua intercessione e del Servo di Dio Giovanni Paolo II°, chiediamo la grazia delle sante vocazioni per la chiesa e per la nostra Congregazione.

    VEGLIA PER LE VOCAZIONI INSIEME A MARIA

    13 maggio 2006
    (Gv 2, 1-11)

    (Si possono preparare davanti all'altare sei giare, o sei anfore o sei brocche con l'acqua - e accanto, una scritta: FATE QUELLO CHE EGLI VI DIRA', oppure "VINO NUOVO, PER LA FESTA SENZA FINE..." oppure "NON HANNO PIU' VINO, O MADRE....")

    Guida: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

    Guida. Maria, Madre di Cristo e madre della Chiesa accompagnaci sulle strade del mondo e guidaci verso il Figlio tuo. Fa che ognuna di noi risponda ogni giorno alla chiamata con consapevolezza e amore e Ti senta vicina quale premurosa madre che sempre ci segue.

    Canto: alla Vergine o un altro canto

    Silenzio

    Guida. Dio, Padre di misericordia, il tuo unico Figlio, morente sulla croce, ha dato a noi come madre nostra la sua stessa madre, la beata Vergine Maria; fa che, sorretta dal suo amore, la tua Chiesa, sempre più feconda nello Spirito, esulti per la santità dei suoi figli e riunisca tutti i popoli del mondo in un’unica famiglia. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. T. Amen.

    Esposizione Eucaristica e Canto (scelto tra i canti della comunità)

    Silenzio adorante

    Primo momento: Invitati alle nozze a Cana

    Canto: Santa Maria del cammino (o un altro canto)

    VANGELO: Dal Vangelo secondo Giovanni (2,1-11)
    1L: Tre giorni dopo ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.

    Guida. Quel giorno è il «terzo giorno». Sesto giorno dall’inizio della sua attività. Come in principio quando Dio ha creato l’uomo. Giorno importante il terzo giorno. Comincia il giorno nuovo atteso da sempre. Giorno grande che avrà il suo tramonto nell’incontro d’amore di Dio con l’umanità sulla croce. Un matrimonio a Cana di Galilea. Festa dell’amore, gioia, fecondità, futuro. Insieme, per sempre. Sguardi che s’incrociano, trepidazione. Futuro da costruire insieme…
    La Madre di Gesù era lì. È presente, la Madre. Anche Gesù è invitato alle nozze con i suoi discepoli. Inizia il suo giorno. Il Messia entra nelle antiche nozze. È ospite del popolo antico per renderlo nuovo. Anche tu, sei invitata alle nozze. Le sue. E Maria, la Madre, è lì. Ti ricorda l’invito. Ti accoglie. Rispondi!

    Silenzio meditativo e adorante

    Secondo momento: Manca il vino. Interviene la Madre

    Canto: Santa Maria del cammino (seconda strofa con il ritornello o un altro canto)

    VANGELO

    2L Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino». E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora». La madre dice ai servi: «Fate quello che vi dirà».

    G. Festa grande di famiglia, ma viene a mancare il vino…Solo lei, la Madre di Gesù, s’accorge: «Non hanno più vino». Situazione imbarazzante, insostenibile. Informa Gesù con discrezione. Non è ancora giunta l’Ora. Ma il giorno è venuto. La tristezza sarà tolta. «Fate quello che vi dirà». Fede incrollabile. La tua festa è in pericolo. Ti manca il vino, l’amore…..Ma… non vivi le nozze. Le nozze, il vino, l’Amore. Invito ad andare oltre te stessa. Aprirti al futuro, all’Amore vero. «Fate quello che vi dirà». «Tutto ciò che il Signore ha detto noi lo faremo». Rispondi, come l’antico popolo, all’alleanza! E Maria, la Madre, è lì. Ti ricorda l’invito. Rispondi.

    Silenzio meditativo e adorante

    Terzo momento: Giare vuote. Vino nuovo

    Canto: Santa Maria del cammino (terza strofa con il ritornello)

    VANGELO

    3L Vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei Giudei, contenenti ciascuna due o tre barili. E Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le giare»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora attingete e portatene al maestro di tavola». Ed essi gliene portarono. E come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l’acqua), chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un po’ brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono».

    Guida:. Sei giare enormi, pesanti, immobili. Di pietra. L’ordine è chiaro. I servi obbediscono: «fino all’orlo» le riempiono. Attingono. Il maestro di tavola non s’era accorto della situazione. Assaggia: vino ottimo. Di nuovo non capisce: «Il vino buono, proprio ora che già sono brilli?». Sei giare di pietra enormi sono lì nella tua vita. È in te la legge antica. Sei giare per la purificazione. La senti la legge pesante. Ti disturba nell’esistenza che conduci. Non capisci: un Dio-legge il tuo. «Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra, vi darò un cuore di carne». Invochi liberazione. Lo Sposo ti ha preparato il vino nuovo abbondante, generoso. Vino buono per te, ora. Cristo, lo Sposo, ti dona lo Spirito: vino buono, amore fedele che mai t’abbandona. Bevi il vino buono. Bevi il mio Sangue. Saziati del mio Spirito. La tua vita sarà primavera. E Maria, la Madre, è lì. Ti ricorda l’invito. Rispondi!

    Silenzio meditativo e adorante

    Quarto momento: Le nozze e la fede

    Canto: Santa Maria del cammino (quarta strofa con il ritornello)

    VANGELO

    4L Così Gesù diede inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

    Guida. La sua ora, l’ora di Cristo, è iniziata. A Cana di Galilea, qui. Per te manifesta la sua gloria, amore fedele, tenerezza. Per noi suoi discepoli, sua Chiesa, piccola, povera, sparsa.
    Credi in Lui. Apri il tuo cuore alla speranza. Vivi la festa, le nozze. Anche tu sei invitata. Il banchetto è pronto. Il vino buono, il suo amore fino alla morte, il suo Sangue è per te, per noi, per nutrirci di Lui, inebriarci del suo Spirito.
    Lo Sposo ci attende con cui far festa, la festa dell’amore. E Maria, la Madre è lì. Ti ricorda l’invito. Rispondi!

    Adorazione prolungata

    Canto (scelto tra i canti della comunità)

    Preghiamo insieme al Santo Padre la preghiera per le vocazioni:
    O Padre, fa’ sorgere fra i cristiani
    numerose e sante vocazioni al sacerdozio,
    che mantengano viva la fede
    e custodiscano la grata memoria del tuo Figlio Gesù
    mediante la predicazione della sua parola
    e l'amministrazione dei Sacramenti
    con i quali tu rinnovi continuamente i tuoi fedeli.
    Donaci santi ministri del tuo altare,
    che siano attenti e fervorosi custodi dell'Eucaristia,
    sacramento del dono supremo di Cristo
    per la redenzione del mondo.
    Chiama ministri della tua misericordia,
    che, mediante il sacramento della Riconciliazione,
    diffondano la gioia del tuo perdono.
    Fa', o Padre, che la Chiesa accolga con gioia
    le numerose ispirazioni dello Spirito del Figlio tuo
    e, docile ai suoi insegnamenti,
    si curi delle vocazioni al ministero sacerdotale
    e alla vita consacrata.
    Sostieni i Vescovi, i sacerdoti, i diaconi,
    i consacrati e tutti i battezzati in Cristo,
    affinché adempiano fedelmente la loro missione
    al servizio del Vangelo.
    Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen.
    Maria, Regina degli Apostoli, prega per noi!
    Canto finale (scelto tra i canti della comunità)

    sr. Maristella Palac