• La gioia di un incontro: "Gesù fissatolo, lo amò"

    18 novembre 2013 - 19:43 -- sr. Maristella Palac

    Domenica 17 novembre si è svolta a Roma,nella nostra casa di Piazza Caprera la seconda giornata delle Porte Aperte. In un clima di serenità, di squisita accoglienza si è vissuta una bella esperienza di condivisione fraterna, di gioia e di preghiera.

    Salutando le convenute, sr. Anna Maria si è così espressa:
    "A nome di questa comunità di Piazza Caprera e in nome della grande comunità delle Suore Scolastiche Francescane vi do il mio BENVENUTO. Vi siete mosse - ci siamo mosse - da diverse parti per venire qui - OGGI! E' l'OGGI che conta: il passato non ci appartiene piu' e il futuro è nelle mani di Dio. Viviamo intensamente - con consapevolezza - il momento _presente: questo vale sempre e soprattutto OGGI!

    Saluto con affetto tutte e vi ringrazio di cuore di aver risposto al nostro invito! Ringrazio questa comunità per l'accoglienza e l'ospitalità! io, le suore giovani, suor Angela, sr. Giulia, sr. Branka e sr. Maja veniamo dalla comunità di Via dei Colli della Farnesina che molte di voi già conoscono e dove abbiamo organizzato un altro incontro il 30 marzo al quale siete tutte già da oggi invitate!
    Le suore di questa comunità si occupano di un gruppo di signore anziane e dell' accoglienza di coloro che passano per Roma - pellegrini, turisti, gente che lavora .Oggi sono tutte per noi!

    Voi siete qui perché avete risposto ad un invito, il nostro, ossia all'invito di Gesu' che ci chiama perché ci ama: Egli vuole solo ciò che è bene per noi. Siamo qui per riflettere su questo. Suor Angela ci presenterà l'incontro del giovane ricco con il Signore che gli propone la pienezza di vita, di gioia e di amore. Lascerà a lui la libertà di rispondere .
    Suor Maristella vi farà conoscere - brevemente - il nostro Istituto di Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re. Coloro che ci conoscono già, ne scopriranno senz'altro un nuovo aspetto. Alle nuove lasciamo il fascino di una nuova ed intrigante conoscenza.

    Alle 11.30 ci muoveremo da qui per raggiungere Piazza San Pietro dove ci attende Francesco, la voce di Dio per noi OGGI!

    Ora possiamo presentarci: l'amore inizia dalla conoscenza. Gesu' Cristo che ci conosce meglio di chiunque altro, ci ama piu' di chiunque altro. Vorrei che sentiste anche attraverso le nostre parole, i nostri gesti, i nostri sguardi tutta l'intensità di gioia, la freschezza dell' entusiasmo e la bellezza dell' amore di Gesu' e di noi che abbiamo risposto con pienezza e generosità alla sua chiamata!"

    L'incontro, preparato con cura, ha visto la partecipazione interessata e proficua delle giovani convenute. Il tema della giornata, incentrato sulla figura del "Giovane ricco" è stato proposto con incisività ed efficacia da sr. Angela Pervan.
      Il momento culminante della giornata è stata la celebrazione eucaristica nella bella cappella della comunità di Piazza Caprera. Il celebrante, p. Carlos nella sua breve omelia ha sottolineato l'importanza dell'incontro con il Signore, un incontro che produce sempre il cambiamento e che genera la vera gioia. Con questi pensieri  e con questo augurio ci siamo congedati fino al prossimo incontro.