• I Magi vi ritornarono "per un'altra via"

    6 gennaio 2016 - 00:20 -- Suore Scolastiche Francescane

     

    I Magi tornano dov’erano partiti, dice il vangelo. Ma vi ritornano “per un’altra via”. Significa che non sono più quelli di prima: l’incontro con Cristo li ha trasformati. Hanno ormai in sé un nuovo cielo e una nuova terra. Torniamo anche noi a casa prendendo un’altra strada come fecero i Re Magi. In questo anno giubilare insieme ai Magi prendiamo manteniamo l’impegno di trasformate il «sì» detto a Cristo, in «sì» alla pienezza della vita umana. E ringraziamo i Magi

    Grazie a voi, Magi

    Grazie per la vostra solitudine feconda.

    Grazie per il vostro silenzio nelle notti orientali.

    Grazie per il vostro intenso desiderio di capire il senso degli avvenimenti e della storia.

    Grazie per la libertà gioiosa con cui avete rinunciato alle vostre comodità, al vostro quieto vivere,

     per testimoniarci che la vita è tutta un cammino.

    Grazie per la caparbietà con cui avete perseguito il traguardo,

    per il riserbo nel quale avete consumato tanti sacrifici; perché, nonostante tutto,

    non avete abbandonato il sogno che inseguivate.

    Grazie anche per la vostra stanchezza, per i vostri scoraggiamenti, per le vostre perplessità,

    che vi rendono così umani e così solidali con la nostra quotidiana fragilità.

    Grazie a voi, Magi, per aver avuto la costanza di domandare e l’umiltà di ascoltare.

    Grazie a voi, Magi, per avervi saputo inchinare davanti a ciò che è piccolo e umile

    e per aver riconosciuto in un Bambino il re del cielo.

    Grazie a voi, Magi, per aver aperto il vostro cuore e le vostre mani al dono.

    Grazie a voi, Magi, per aver sognato un mondo diverso.

    Grazie a voi, Santi Magi, nostri compagni di viaggio nel percorso di fede verso il Dio della vita.