• Conclusione - VII Consiglio plenario

    10 settembre 2014 - 21:14 -- Segreteria Generale

    VII Consiglio plenario delle Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re - Quarta informazione

    Nella seconda settimana del Consiglio plenario abbiamo riflettuto sui temi che sono sempre più presenti e attuali nelle riunioni e nei documenti della nostra Congregazione: L’apostolato missionario delle sorelle nella RD Congo, presentato da sr. Mirjam Penić della Provincia di Spalato; Collaborazione e condivisione del carisma religioso con i laici chiarito da dott. fr. Viktor Papež OFM, membro della Provincia di Santa Croce in Slovenia. Abbiamo sentito due esperienze della collaborazione e condivisione del carisma con i laici: Evangelizzazione ed i nostri Associati di sr. Therese Ann Quigney, Superiora provinciale della Provincia di Lemont e Itinerario LEFCRe - Laici Educatori francescani di Cristo Re, di sr. Lucila Rodriguez, Superiora Provinciale della Provincia di Argentina-Uruguay. Nei gruppi e nelle assemblee si è lavorato intensamente sugli argomenti contenuti nello Strumento di lavoro.

    Inoltre, il Governo generale ha avuto l’occasione di avere un incontro con le Superiore provinciali/regionale.

    Nella serata culturale di mercoledì, 3 settembre, preparata dalle suore della Provincia di Maribor, in collaborazione con i laici, abbiamo gioito ascoltando la musica e i canti, guardando le immagini e i balli folcloristici. Con tutto ciò ci hanno presentato le ricchezze e le usanze popolari della Slovenia.

    Il lavoro impegnativo del Consiglio plenario, di cui ci sentivamo molto responsabili, si è concluso il venerdì, 5 settembre. All’assemblea è stato presentato Documento conclusivo del VII Consiglio plenario Mi sarete testimoni fino agli estremi confini della terra (At 1,8).

    Sr. Klara Šimunović, Superiora generale, nelle parole della chiusura del Consiglio plenario ha sottolineato alcuni momenti del nostro stare insieme: la luce di quattro candele, accese nel momento dell’apertura del Consiglio plenario, che ci ha accompagnato in questi giorni, ha rappresentato, in modo simbolico, la presenza e l’accompagnamento delle nostre prime quattro suore venute da Graz a Maribor. Sono state due settimane intense, ricche di condivisione fraterna, di riflessione, di chiarimento (di revisione) del nostro presente e di progettazione del nostro futuro. Ha ringraziato Dio che ci ha accompagnato e ispirato in questi giorni e tutte le partecipanti al Consiglio plenario che vi hanno preso parte in modo attivo e costruttivo. Ha espresso un ringraziamento particolare alla Provincia di Maribor, alla Superiora provinciale, sr. Terezija Tomazin ed al suo consiglio e alla comunità della Casa madre.

    Sr. Klara ci ha invitato a portare nei nostri cuori il fuoco della gioia del Vangelo, a riprendere la nostra vita quotidiana con maggior fervore e sollecitudine, servendo i più bisognosi, cominciando dalle nostre comunità.

    Dopo la chiusura del Consiglio plenario ci siamo recate nella chiesa della Casa madre. Durante la preghiera le partecipanti al Consiglio plenario hanno ricevuto dalla Superiora generale una copia del Vangelo con l’invio alla missione con le parole: “Andate e siate Suoi testimoni fino agli estremi confini della terra!” (cfr. At 1,8). Simbolicamente, attraverso le partecipanti del Consiglio plenario, tutte le suore della Congregazione sono state inviate alla missione.

    Il sabato, 6 settembre, c’ è stata la solenne celebrazione del 150° anniversario dell'arrivo delle prime suore da Graz a Maribor. La celebrazione eucaristica, nella Cattedrale di Maribor, è stata presieduta da fra Stane Zore OFM, Ministro provinciale della Provincia di Slovenia, con i sacerdoti concelebranti. All’eucaristia hanno preso parte le partecipanti del Consiglio Plenario, le suore delle Province di Maribor, di Trieste e di Austria, nonché le rappresentanti delle Suore Scolastiche francescane di Graz.

    Con la celebrazione eucaristica abbiamo ringraziato il Signore per il piccolo seme del carisma che, nel mistero della Sua provvidenza, ha riservato per noi Suore Scolastiche Francescane, e l'ha posto nella fertile terra Slovena. L'inizio della Congregazione è stato davvero modesto: quattro suore, una casetta e sei bambini poveri. Questo misterioso germe il Signore l'ha fatto crescere e sviluppare in un albero ben ramificato sotto la cui ombra hanno trovato e trovano ristoro tante persone.

    Inoltre, abbiamo pregato tutti insieme per la nostra Congregazione perché abbia la luce nel cammino, per trovare nuovi modelli di presenza e di missione per i più bisognosi affinché possa dare una testimonianza viva e gioiosa del Vangelo all'uomo di oggi.

    Il programma celebrativo, seguito all’eucaristia, ci ha ricordato l’arrivo e la presenza delle suore in Slovenia, da dove si é esteso il mandato missionario in 14 paesi del mondo. Con l'agape fraterna abbiamo concluso la celebrazione del 150° anniversario.

    La vostra continua preghiera e le parole scritte erano per noi segno del vostro sostegno e accompagnamento nel lavoro del Consiglio plenario. Ancora una volta vi ringraziamo per tutto.

    Pace e bene!

    Equipe per le informazioni

    6 settembre 2014 - Foto delle celebrazione