• “Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù” (Filippesi 2,5)

    5 marzo 2016 - 11:05 -- Suore Scolastiche Francescane

    Veglia di preghiera in grata memoria della nostra Fondatrice M. Margareta Pucher

    Canto: Adoramus te Domine...

    Guida: Signore Gesù, desideriamo adorarti, ringraziarti ed invocarti nel cuore di questa notte:  rimani al centro della nostra vita. Per ognuna di noi tu hai parole di perdono ed uno sguardo d’amore. Ti chiediamo dal profondo del nostro cuore di insegnarci la via dell’amore, per abitare nel Tuo cuore;  ad accettarci l’una l’altra così come siamo, per essere insieme una comunità vera, pietre vive per l’edificazione della casa comune che è la Tua Chiesa, il Tuo Corpo.

    Rit: Adoramus te Domine...

     

    Lettore 1: Dio della tenerezza, che sei venuto ad abitare la nostra tenda di carne, ravviva in noi la fede, riempici di speranza e insegnaci la via dell’amore.

    Rit: Adoramus te Domine...

    Lettore 2: Dio, Padre misericordioso, che hai reso fratelli tutti gli uomini nel sangue del tuo Figlio, ascolta la nostra preghiera. Rendici capaci di essere costruttori di comunione e di riconciliazione fraterna.

    Rit: Adoramus te Domine...

    Lettore 1: Dio della speranza, ascolta la nostra voce: fa che animati dal tuo Spirito sappiamo essere tuoi testimoni non solo con le parole ma ancor più con i gesti che sanno dare respiro alla vita.

    Rit: Adoramus te Domine...

    Lettore 2:  Dio della vita, tutto è tuo e ogni dono viene da te: benedici noi, tue figlie, donaci la gioia di essere da te scelte e benedette.

     Rit: Adoramus te Domine...

    Lettore 1:  Dio della comunione, nel Battesimo hai fatto di noi il Popolo della Nuova Alleanza, servi della Parola di Vita e artefici della comunione. Benedici il nostro Papa Francesco, i Vescovi suoi collaboratori, i sacerdoti, i le religiose ed i religiosi, la nostra comunità e la nostra Congregazione.

    Rit: Adoramus te Domine...

    Silenzio adorante

    Guida: Siamo cercatori e adoratori del Tuo Volto Signore. La Tua presenza riempie la terra, la luce dei Tuoi occhi illumina ogni uomo, la Tua Parola di vita dona salvezza a chi Ti va incontro con cuore rinnovato.

    Assemblea: A tutti i cercatori del Tuo volto mostrati, o Signore. A tutti i pellegrini dell’ Assoluto vieni incontro, o Signore. Con quanti si mettono in cammino e non sanno dove andare, cammina, o Signore.

    Guida: O Signore,  Tu sei la nostra casa Tu sei l’ospite dolce della nostra anima. Nessuno, se non tu, può abitare in fondo al nostro cuore. Ma tu vuoi che siamo noi ad aprirti la porta, perchè solo nella libertà della nostra scelta, tu puoi parlarci e guidarci. 

    Assemblea: Aiutaci, o Signore, affinché tutte le nostre azioni e la nostra volontà non siano mai un impedimento a te, che vuoi abitare in fondo alla nostra anima. Signore Gesù , insegnaci  a cercarti con costanza e ardente desiderio, con cuore puro e libero e mostrati quando ti cerchiamo.

    1a PARTE: GESÙ’. PARLA! VOGLIO ASCOLTARTI - Gesù è nostro Maestro

    Guida: Gesù che si sacrifica per la nostra salvezza è Maestro di obbedienza, di umiltà, di amore: è il nostro unico Maestro.

    Gesù è Maestro nel silenzio del suo lavoro a Nazareth per 30 anni; lo è in modo evidente nei suoi discorsi, con i suoi amici e con la gente che lo assedia ad ascoltarlo, fino al suo testamento, la sera prima del suo patire, là dove Egli promette: "Se qualcuno mi ama, il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e stabiliremo la nostra dimora in lui" ( Gv 1,23 ).

    Gesù è Maestro in modo assoluto sulla croce là dove insegna la via regale per giungere a Dio – l’adorazione, il sacrificio, l’amore che si dona.

    1°lettore: Chi è il più grande tra voi diventi come il più piccolo e chi governa come colui che serve.(Lc 22, 26) Abbi misericordia di noi per tutte le volte che non siamo stati capaci di mettere in pratica questa tua parola.

    Assemblea: Misericordias Domini in aeternum cantabo.

    2 Lettore: Voi siete quelli che hanno perseverato con me nelle mie prove; e io preparo per voi un regno, come il Padre l’ha preparato per me, perché possiate mangiare e bere alla mia mensa nel mio regno e siedere in trono a giudicare le dodici tribù d’Israele.(Le 22, 28-30). Ti chiediamo perdono per poca fede nella tua parola.

    Assemblea: Misericordias Domini in aeternum cantabo.

    1°Lettore: E Pietro gli disse: “Signore, con te sono pronto ad andare in prigione e alla morte”.(Lc 22, 32) Abbi misericordia Signore di noi e delle nostre debolezze.

    Assemblea: Misericordias Domini in aeternum cantabo.

    Guida: O Dio nostro Padre, fonte di ogni bene, nella tua parola ci hai dato l’acqua viva che spegne ogni sete. Per quella sete divina che hai per noi e che ci hai confidato nel tuo Figlio, donaci una inestinguibile sete del tuo volto. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Tutti Amen.

    Assemblea: Misericordias Domini in aeternum cantabo.

    Silenzio adorante

    Lettore 1: Dalla lettera ai Filippesi 2

    Se c'è pertanto qualche consolazione in Cristo, se c'è conforto derivante dalla carità, se c'è qualche comunanza di spirito, se ci sono sentimenti di amore e di compassione,  rendete piena la mia gioia con l'unione dei vostri spiriti, con la stessa carità, con i medesimi sentimenti.  Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso,  senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri.
    Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù,
    il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio;
    ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso, facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce.
    Per questo Dio l'ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome; perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; e ogni lingua proclami
    che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.

    Meditazione personale

    IIa PARTE: GESÙ’, NUTRICI DI TE - Gesù è nostro cibo

    Guida: Cristo presente nell’Eucaristia, si offre al Padre per la salvezza del mondo intero. Deponiamo in questa sua offerta le persone e le situazioni che ci stanno maggiormente nel cuore, pensando alle nostre famiglie, alle nostre comunità, al mondo intero. Pensiamo non solo alle situazioni del bisogno, ma anche ai semi di speranza che per crescere hanno bisogno di grazia e preghiera. Gesù ha scelto il pane e il vino per indicare la sua presenza misteriosa in mezzo agli uomini di ogni tempo. Noi, mangiando il pane della vita, diventiamo segno concreto e visibile di comunione e di dono gratuito.

    1 Lettore: “Io sono il pane della vita: chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete”. (Gv 6,35) Assemblea: Gesù, io credo che tu sei il pane della vita.

    2 Lettore:”Io sono il pane vivo disceso dal cielo: se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io gli darò è la mia carne per la vita del mondo”.(Gv 6,51)

    Assemblea: Gesù, io credo che tu sei il pane della vita.

    1 Lettore: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io l,o risusciterò nell’ultimo giorno”. (Gv 6,54)

    Assemblea: Gesù, io credo che tu sei il pane della vita.

    2 Lettore: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui”. (Gv 6,56)

    Assemblea: Gesù, io credo che tu sei il pane della vita.

    1 Lettore: “Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me”. (Gv 6,57)

    Assemblea: Gesù, io credo che tu sei il pane della vita.

    Guida: O Signore, l’adesione sempre più intensa al mistero della tua presenza ci faccia crescere e maturare nella comunione. Fa delle nostre comunità luogo privilegiato della tuoa presenza, affinchè il mondo creda in te che vivi e regni nei secoli dei secoli./ Amen.  

    Canto: Trasformi in Gesù (Oppure un altro canto)

    Nella terra baciata dal sole/ lavorata dall’umanità/

    nasce il grano ed un pezzo di pane/ che Gesù sull’altare si fa.

    Nelle vigne bagnate di pioggia/ dal sudore dell’umanità/

    nasce l’uva ed un sorso di vino/ che Gesù sull’altare si fa.

    Con la vita di tutta la gente/ noi l’offriamo e Te, Padre e Signore/

    il dolore e la gioia del mondo/ tu raccogli e trasformi in Gesù.

    Guida: L'Eucaristia è forza che plasma il potenziale di amore, rende la Comunità una casa accogliente per tutti, la fontana del villaggio che offre a tutti la sua acqua sorgiva. In essa ogni diversità si compone nell'armonia, ogni voce implorante riceve ascolto, ogni bisogno trova qualcuno che si pieghi su di esso con  amore. Preghiamo il Signore che ci renda capaci di mettere in atto la sua parola, di agire come ha fatto Lui. Preghiamo insieme e diciamo: ASCOLTACI O SIGNORE

    - Signore, tu che fai nuove tutte le cose, donaci lo slancio delle origini e l’intuito del futuro, nell’autentico servizio alla causa del Regno. Preghiamo

    - Allontana dalla nostra comunità la stanchezza, la tentazione della superficialità e infondile il coraggio di testimonianza. Preghiamo

    - Metti nel cuore dei giovani una profonda nostalgia di Te, la libertà e la passione di cercarti, nella

    certezza che solo Tu sei la sola risposta alle loro inquietudini ed incertezze. Dona loro il coraggio di rispondere generosamente alla tua chiamata. Preghiamo.

    - Asciuga le lacrime segrete di tanta gente, entra nelle case di chi è solo e non attende nessuno, di chi è

    malato e anziano, di chi ha tutto e non sa che fame, perchè gli manchi Tu, vera e unica Speranza.Preghiamo

    - Ricordati di tutti i poveri, di chi non ha lavoro, la casa, gli amici, la famiglia. Preghiamo

    - Affinché riusciamo ad amarci secondo lo stile di Cristo, nella verità, con i fatti e non solo a parole. Preghiamo

    - Affinché i giovani accolgano l'invito di Gesù a seguirlo e non abbiano paura di consacrare a Lui la propria vita nel Sacerdozio o la vita Religiosa. Preghiamo

    - Affinché ognuno di noi possa mettere a disposizione della comunità la diversità dei doni e dei carismi a vantaggio di tutti, preghiamo

    Silenzio adorante

    1 Lettore: Signore, tu ci insegni i gesti d’amore: l’amore che raduna, risana e fascia le ferite, l’amore che chiama per nome e tutto custodisce nella memoria del cuore. Quante volte hai fatto tutto questo per noi! Davvero Tu sei un Dio che non si stanca mai di noi, davvero Tu sei Buono, o Signore, lento all’ira e grande nell’amore! (pausa di silenzio)

    2° Lettore: Tu sei la Via e ci apri sentieri di pace su cui camminare. Percorri le nostre strade per ncontrare i più lontani: avvicinati a chi si trova ai margini della vita; Tu sei Misericordia per tutti (pausa di silenzio)

    1° Lettore: Tu sei la Verità che ci fa liberi: fermati ancora una volta per incontrarci. Aprici il cuore alla speranza, donaci la gioia di seguirti fedelmente e di camminare con Te. (pausa di silenzio)

    1° Lettore: Entra questa sera nella mia vita, Signore! Aiutami a restituire alla mia sorella, ai miei fratelli,  la gioia del perdono. Aiutami a ritrovare con gli altri lo scopo per continuare a vivere con passione, al di là delle mie fragilità. Grazie, Gesù, per la tua infinita misericordia”! (pausa di silenzio)

    2° Lettore: Signore, mostrami il tuo volto e insegnami ad amare di più, ad amarmi di più.Non guardare i miei errori, ma guarda il desiderio del mio cuore, (pausa di silenzio)

    1° Lettore: Dammi il coraggio di guardarmi con i tuoi occhi, per fare, oggi, della mia vita e della mia storia una celebrazione della tua bontà, (pausa di silenzio)

    Guida: Volgi Signore il tuo sguardo su ognuna di noi e sull’intera umanità e manifesta la Tua misericordia a chi nella preghiera e nella rettitudine di vita ti cerca. Tu sei la Via che conduce al Padre; Tu sei la Verità che rende liberi; Tu sei la Vita che non ha fine.

    Facendo memoria della nostra Fondatrice M. Margareta Pucher, donaci Signore di vivere la nostra consacrazione in spirito di fedele servizio e di totale offerta, affinché la nostra testimonianza sia credibile e feconda. Per Cristo nostro Signore. Amen

    Guida: Rinnoviamo ora la nostra unità nello Spirito e, con la consapevolezza di essere figlie rigenerate dal Sangue di Cristo, rivolgiamoci al Padre con le parole che Gesù ci ha insegnato:

    Padre nostro

    Guida: Andiamo e testimoniamo nella vostra vita, l’amore e la salvezza di Cristo.

    Assemblea: Quanto Tu, Signore ci hai detto, noi lo faremo. Tu, o Cristo,che percorri le strade del mondo per incontrare i più lontani e per avvicinarti a chi si trova ai margini della vita, fermati ancora una volta per incontrarci. Aprici il cuore alla speranza. Donaci la gioia di seguirti e di camminare con te.

    Canto finale.